Le Morette

La nostra Isola

In Sicilia, nel cuore della valle dell’Acate, dove la natura incontaminata può esprimersi al suo meglio, c’è una terra che viene chiamata Isola per la sua bellezza disarmante: è qui che le nostre Morette si fanno buone, genuine, intense.

Le nutre una terra felice, resa feconda dalla vicinanza al Fiume Dirillo e prosperosa dalla natura alluvionale dei terreni, più ricchi e fertili perché caratterizzati da una maggiore varietà mineralogica e chimica.

Le disseta una sorgente naturale: l’acqua sgorga limpida da una fenditura nella roccia e, una volta alla luce, si nasconde nuovamente, immettendosi in un canale d’irrigazione antico, quasi certamente realizzato dagli Arabi durante la loro dominazione in Sicilia.

Le colora il generoso sole siciliano che, alternandosi con il freddo notturno, crea quella spiccata escursione termica tra il giorno e la notte, caratteristica unica e inimitabile del territorio, a cui dobbiamo il loro rosso intenso.

Buone per
natura

Le nostre Morette sono buone per natura: ce ne prendiamo cura senza utilizzare pesticidi o fertilizzanti chimici, fitofarmaci o altro additivi.

In inverno concimiamo per dare nuova energia alle piante e quando arriva marzo diamo una ripulita agli alberi in vista della fioritura in primavera.Ad aprile compaiono le prime zagare, che a maggio diventeranno splendenti e profumatissime. I frutti sono ancora piccoli e le piante nel caldo clima siciliano hanno bisogno d’acqua: a giugno innaffiamo e a luglio le Morette sono ormai formate.

La fase più delicata è passata: le Morette in autunno cresceranno fino a diventare dolci e succose, colorandosi di quell’arancio intenso, sempre nuovo eppure uguale da generazioni.

Moro o Tarocco?

C’è la Moro e c’è la Tarocco, sorelle sì, ma ognuna con le proprie peculiarità.

Le Arance Rosse Moro sono le prime a maturare a dicembre e fino a marzo.
Più piccole delle Tarocco, le Moro presentano una polpa dal colore rosso scuro, priva di semi, dal gusto dolce e intenso. La buccia è di colore arancio con sfumature rosse.
La pigmentazione sgargiante è dovuta alla presenza di antocianine, sostanze dalle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie che si rivelano un valido alleato per la salute del sistema cardiocircolatorio.

Le Arance Rosse Tarocco arrivano a piena maturazione a gennaio e sono disponibili fino ad aprile.
La polpa, arancio con striature rossastre, è succosa e si caratterizza per il basso livello di acidità e un retrogusto fragolato. La buccia, di colore giallo-arancio screziato di rosso, presenta una particolarità che la rende immediatamente riconoscibile: un prolungamento della zona del picciolo del frutto, che viene chiamato collare.
Come le Moro, le Tarocco sono ricchissime di antocianine e vitamina C.

Teniamo a che possiate gustare le nostre Morette buone come natura le ha fatte! Perché vi arrivino freschissime, le cogliamo appositamente al momento del vostro ordine. Perché si mantengano buonissime, le sistemiamo nelle cassette di legno create appositamente per loro. Le nostre cassette sono riutilizzabili e naturali in ogni piccolo dettaglio (oltre al legno, solo inchiostro ad acqua e spago naturale) ma soprattutto consentono di far respirare il frutto, che non si schiaccia e non assorbe umidità. Il risultato? Morette come appena raccolte!